Autore: Elena Ametrano

Apple - Smartphone - Instagram - Android - App

7
Dic

Direct diventa app: Instagram si sgancia dalla sua chat

In via sperimentale la funzione chat di Instagram, Direct, diventa app. Resa disponibile solo in alcuni paesi, sarà disponibile sia sui device iOS che su quelli Android.

La chat di Instagram, Direct, diventa app. È l’ultima sperimentazione proposta da Mark Zuckerberg che cerca di ampliare, il già corposo distacco dal rivale Snapchat.

La piattaforma social-fotografica più utilizzata al mondo, si calcolano ad oggi 800 milioni di utenti sparsi per il globo, con l’aggiornamento lanciato lo scorso aprile aveva già apportato delle grosse modifiche alla funzione Direct.
Instagram riunisce sotto l’icona in alto a destra, che ricorda un aeroplanino di carta, tutte le chat così da separare le diverse opzioni dell’applicazione, rendendo più facile, fluido ed intuitivo il suo utilizzo.

Instagram, con l’obiettivo di migliorare ancor di più la sua usabilità e la sua dimensione multimediale e multitasking ha deciso di rendere autonoma la sua chat. In via sperimentale e solo in alcuni Paesi, tra cui l’Italia, la funzione Direct diventa app scaricabile separatamente, disponibile sia sugli Apple Store che sui device Android.

Questa scissione, nasce da una chiara esigenza degli utenti che nel corso degli aggiornamenti rilasciati negli ultimi mesi hanno incrementato considerevolmente il loro utilizzo di Direct, rendendo la chat interna di Instagram una delle sue funzionalità più riuscite.

Direct diventa app non per far concorrenza alle due più celebri piattaforme di messaggistica WhatsApp e Messenger, ma semplicemente per preservare l’animo fotografico del Social Network e sfruttare al meglio la sua componente comunicativa.

L’Italia ha accettato di sottoporsi a questa sperimentazione in virtù del suo bacino di utenza che supera i 14 Milioni, rappresentando una delle comunità Instagram più attive e corpose al mondo.

Anche se Direct diventa app autonoma, che scaricata cessa di funzionare sulla piattaforma originaria, il suo utilizzo resta vincolato ad una iscrizione e al possesso di un profilo Instagram, con la comodità di poter chattare con i propri followers senza dover passare per la «casa madre». Una scissione che accontenterà soprattutto i milioni di Millenials che hanno eletto Instagram a social network più «cool» da utilizzare, soppiantando Facebook, relegato a fasce più mature di utenza.”