Autore: Chiara Ridolfi

Matteo Renzi - PD

5
Gen

Scontro sull’abolizione del Canone Rai: Calenda bacchetta Renzi

La proposta di abolire il canone Rai avanzata da Renzi non è piaciuta a Calenda che ah subito messo in chiaro come la proposta del leader Pd sembri una presa in giro. Il Partito Democratico sempre più in affanno perde consensi di giorno in giorno.

Calenda non ci sta e dice in modo chiaro la sua opinione sull’abolizione del canone Rai proposta da Renzi per le prossime elezioni. Il Ministro della Sviluppo economico ha subito dichiarato: “Pd vuole abolirlo? Sarebbe una presa in giro”.
La polemica ancora una volta spacca il Partito Democratico e sa una parte si schierano i fedelissimi di Renzi, mentre dall’altra si levano una serie di critiche.

Il partito comincia così a litigato che are su quella che è, per il momento, una semplice indiscrezione, riportata da Repubblica in un suo articolo. A mettere in allarme la base è la discesa di Renzi a Roma che sembrerebbe essersi riunito con i suoi fedelissimi nella serata del 4 gennaio.
I segnali del partito di Renzi per l’inizio della campagna elettorale non sono dei migliori e il dibattito tra le fila del Pd sembra essere sempre più acceso.

A risponde a Calenda è lo stesso segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, esponente del Partito Democratico che twitta:

Caro Calenda, se tagliamo 1,5 mld spesa pubblica ed eliminiamo canone Rai i cittadini pagano meno. Altro che presa in giro: serve processo modernizzazione ed eliminazione sprechi unici in panorama tv con risparmio immediato 500mila euro. Far risparmiare cittadini come con stop Imu

Tante le polemiche che si sono scatenate dopo il rumors reso noto da Repubblica, dal momento che anche i giornalisti della Rai hanno mostrato le loro preoccupazioni
per la faccenda.
Nel momento in cui viene meno il contributo pubblico la tv si privatizza e questo porta ad avvantaggiare gli enti privati.

L’Usigrai, Unione Sindacale Giornalisti Rai, continua inoltre mettendo in luce come sia assolutamente inutile mettere il canone in bolletta per poi toglierlo di li a pochi mesi.
Del resto è curioso che prima si mette il canone in bolletta e poi si propone di abolirlo. Vuol dire non avere idee” .