Autore: Rosaria Imparato

Anticipazioni - Serie tv e Fiction - Streaming - Cast - Netflix

13
Feb

Una serie di sfortunati eventi: la seconda stagione su Netflix

È stato ufficialmente diffuso il teaser per la seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi, su Netflix in arrivo da marzo.

È ufficiale: la seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi si farà. La data di uscita è il 30 marzo, sempre su Netflix.
La prima faccia scelta da Netflix per il 2018 è proprio quella del Conte Olaf, interpretato da Neil Patrick Harris (che avevamo già imparato ad amare nella sua parte leggend-aria di Barney Stinson in How I met your mother) che promuove la seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi lanciando il primo teaser.

Tra l’altro, Neil Patrick Harris ama talmente tanto questa serie che si è tatuato il simbolo del V.D.F. (Volunteer Fire Department, di cui fanno parte i genitori Baudelaire), nella stessa posizione in cui ce l’ha il Conte Olaf.

In questa seconda stagione continueremo a seguire la storia dei tre fratelli Baudelaire e le peripezie che il malvagio Conte Olaf organizza per ucciderli e impossessarsi della loro ingente eredità.

I tre orfani Baudelaire, così come vengono spesso chiamati, dovranno ingegnarsi ancora una volta per sfuggire alle grinfie del Conte/attore fallito, che non perde occasione per travestirsi.

La serie è l’adattamento televisivo creato da Mark Hudis basato sull’omonima serie di romanzi per ragazzi scritti da Lemony Snicket, pseudonimo di Daniel Handler.
In Italia i 13 libri sono stati tutti pubblicati da Salani.

La prima stagione della serie TV Una serie di sfortunati eventi, composta da 8 episodi, copre i primi 4 libri della serie.
La seconda stagione sarà invece formata da 10 episodi, che copriranno fino al 9 libro.
Gli ultimi 4 libri saranno adattati nella terza (e ultima) stagione.

Un altro video molto singolare accompagna l’uscita della seconda stagione:

Questa grande operazione di marketing riporta al sito decisioneterribilmentepaurosa.it, in cui troviamo una lettera firmata da Lemony Snicket:

Cari spettatori,
Mi è stato riferito che, nonostante i miei ripetuti avvertimenti, avete guardato l’adattamento di Netflix della mia angosciante opera, nota nel suo insieme come Una serie di sfortunati eventi. Alcuni di voi hanno addirittura ceduto alla tentazione del binge- watching, che qui significa ‘guardare diversi episodi uno dopo l’altro, pur avendo la possibilità di impiegare il proprio tempo in modi decisamente migliori’.
Con mio grande orrore, ciò ha incoraggiato Netflix a convogliare i suoi illeciti guadagni nella realizzazione di una seconda stagione di questa infelice e snervante serie. Mentre vi scrivo, scenografi, costumisti e traumatologi si stanno attivando per confezionare episodi ancora più inquietanti; e tutto ciò a causa del vostro presunto entusiasmo per questo triste esempio di programma per famiglie, se così si può chiamare.
Spero che siate felici. Perchè non lo sarete mai più.
Con il massimo rispetto,
Lemony Sniket

Nel 2004, da questo ciclo di romanzi per ragazzi è stato tratto un film diretto da Brad Silberling, in cui il malvagio Conte Olaf è stato interpretato da Jim Carrey.

Una serie di sfortunati eventi, la prima stagione

All’inizio della prima serie, in seguito a un misterioso incendio che distrugge la loro casa, i tre fratelli perdono i loro genitori e vengono affidati al Conte Olaf, tutore che però fa di tutto per liberarsi dei bambini e intascarsi l’eredità.

Violet, la maggiore dei tre fratelli, è un’abilissima inventrice che riesce a creare, spesso con pochissimi materiali a disposizioni, ingegnosi dispositivi che salavano lei e i suoi fratelli da situazioni pericolose. Insomma, una piccola e carinissima MacGyver.

Klaus è il secondo fratello, è molto intelligente ed è un avido lettore. Aiutato dalla sua memoria fotografica, si ricorda tutto quello che legge e queste informazioni gli tornano molto utili quando deve sfuggire alle malefatte del Conte Olaf.

La piccola della famiglia Baudelaire si chiama Sunny. All’inizio, cioè nelle prime due stagioni, è ancora in tenera età e soltanto i fratelli capiscono quello che dice. La sua peculiarità è il fatto che riesce a mordere qualsiasi tipo di materiale coi suoi denti aguzzi, proprio grazie a questa abilità spesso è lei che salva i fratelli maggiori dalle situazioni rischiose causate dal Conte Olaf.