Autore: Chiara Ridolfi

Sanremo 2018 - Anticipazioni - Rai - Cast

12
Ott

Sanremo 2018: ecco come sarà il Festival di Baglioni. Novità e anticipazioni

Il Festival di Sanremo 2018 si rinnova con Baglioni che lo conduce. Il cantante svela le novità e le anticipazioni per la nuova edizione.

Claudio Baglioni ha deciso di rivoluzionare il Festival di Sanremo e per l’edizione 2018 le novità che verranno messe in atto sono tantissime. Il conduttore del festival, come ha detto lui stesso, il conducente, ha infatti stabilito di trasformare Sanremo in qualcosa di diverso dagli scorsi anni.

La prima grande novità è l’addio alle eliminazioni dal momento che Sanremo per questa edizione dovrà somigliare molto più ad un festival come quello di Venezia o di Berlino.
Novità e anticipazioni importanti quelle che Baglioni ha mostrato al TG1 durante la prima intervista.

Di seguito vediamo con precisione quali sono le prime novità della struttura del Festival di Sanremo 2018 e chi potrebbero essere le co conduttrici di questa edizione.

Sanremo 2018 novità: le idee di Baglioni per il Festival

Claudio Baglioni alla conduzione del Festival di Sanremo era già una novità non da poco, dal momento che sembrava dare un’aria nuova alla kermesse. Le sensazioni erano infatti giuste dato che il conduttore ha stabilito di cambiare modo di condurre e la struttura stessa del festival.

In primo luogo si dice addio alle eliminazioni durante la gara gli invitati arriveranno dalla prima all’ultima puntata. Baglioni ha infatti dichiarato:

Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, più quella pratica un po’ violenta del dover mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, dei proponenti, sia essi giovani o campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Credo che questo lo renderà simile a un festival del cinema o a un festival letterario

Un modo per dare lo stesso spazio a tutti e per evitare questioni spiacevoli durante le giornate del festival. A cambiare non sarà solo l’eliminazione, ma anche la durata dei brani che passa ad un massimo di 4 minuti ciascuno (prima il massimo consentito era di 3 minuti e 15 secondi).
Viene inoltre eliminata la serata delle cover che sarà invece sostituita da duetti, proposti dagli stessi partecipanti e arrangiati per il l’occasione.

Penso che chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una bella canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, ospiti, musicisti o con altri cantanti, in forma di duetto, di trio, come performance aggiuntiva.

Dice Baglioni che mette in luce come la nuova edizione darà più spazio alle canzoni nuove e alle proposte presentate per il Festival che ai vecchi successi.

Non si sbilancia troppo invece per quel che riguarda il suo ruolo all’interno della kermesse, spiegando che tutto dipenderà dalla squadra che lo affiancherà. Baglioni come conduttore ha molti impegni e decisioni importanti, ma vorrebbe che la musica per questa edizione fosse al centro delle serate.

Sanremo 2018: chi sarà la co-conduttrice?

Claudio Baglioni non svela nulla sua squadra e fino a gennaio, momento in cui verrà presentata la conduzione del festival nulla di certo si potrà sapere.
Le prime indiscrezioni però corrono in rete e a fare i primi nomi è il settimanale Chi.

Secondo il giornale di Signorini tra le papabili co-conduttrici potrebbero esserci celebrità di un certo livello. I nomi che sono stati messi sul tavolo per il momento sono quelli di: Sabrina Ferilli, Ilaria D’amico e Miriam Leone.
Tra le tre la più probabile sembra essere la Leone, giovane e in questo momento sulla cresta dell’onda.

Ma data l’impostazione che Baglioni sta dando al Festival di Sanremo non è da escludere che ad affiancarlo potrebbe essere un’altra figura del mondo della musica italiana.