Autore: Giorgia Fanari

Movimento 5 Stelle - Elezioni - Lega Nord

5
Mar

Elezioni 2018, ecco come hanno votato gli italiani: il Sud al Movimento 5 Stelle

Da Nord a Sud i voti degli italiani alle elezioni politiche 2018: il Movimento 5 Stelle conquista le isole e il Sud, la Lega si attesta al Nord.

Il Nord al centrodestra, trascinato da Salvini, il Sud al Movimento 5 Stelle capitanato da Di Maio: è questa la geografia delle elezioni politiche 2018 che si è andata delineando nel corso dello spoglio dei voti. A votare è stato il 72, 9% degli aventi diritto.

All’indomani delle elezioni politiche 2018 in Italia il quadro appare positivo per il Movimento 5 Stelle, primo partito in Italia con il 32,6% dei voti, e per la Lega capitanata da Matteo Salvini, che ha trainato il Centrodestra con il 17,46% dei voti su un totale di 37,01%. Il Pd si ferma al 19% e il candidato premier del Centrosinistra Matteo Renzi è in odore di dimissioni. Ma come hanno votato gli italiani? Ecco la geografia delle elezioni politiche 2018.

Movimento 5 stelle sbanca al Sud Italia

Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento Cinque Stelle, in conferenza stampa ha ribadito il grande risultato raggiunto in tutta Italia: intere regioni per oltre il 50% delle preferenze, in alcune aree si è sfiorato il 75% del consenso.

Il successo del Movimento 5 Stelle è evidente in Puglia (44%), Basilicata (44%), Calabria (43%), Sicilia (49%), Sardegna (43%). In Campania sfondato il 50%, con più di un italiano su due che ha deciso di votare 5 stelle. Buoni i risultati anche in Abruzzo (39%), “Rappresentiamo tutto lo Stivale dalla Val d’Aosta alla Sicilia”, ha detto Di Maio. “In Val d’Aosta - dove il Movimento ha preso il 25% delle preferenze - abbiamo la prima donna della storia eletta parlamentare. Rappresentiamo l’intera nazione, gli altri invece sono forze politiche territoriali”.

Centrodestra domina al Nord: Lega di Salvini in testa


Un’Italia a due colori: se il Movimento 5 Stelle ha conquistato il sud, il Centrodestra ha invece superato il 40% di preferenze in quasi tutto il Nord Italia: Lombardia (47%), Friuli Venezia Giulia (42%), Trentino Alto-Adige (29%), Piemonte (40%), Liguria (37%). A guidare la coalizione è stata in ogni caso la Lega di Salvini. In Emilia Romagna il Centrodestra si attesta al 33%, seguito dal 30% del Centrosinistra e dal 27% dei 5 Stelle.

Il Centrosinistra vince solo in Toscana, con il 33%, ma è tallonato dal 32% del Centrodestra e il Movimento 5 Stelle si attesta comunque al 24%.
Nel Lazio, dove si stanno svolgendo gli scrutini per il governatore della Regione, il Centrodestra ha raccolto quasi il 37% dei voti, seguito dal 32% del Movimento 5 Stelle e dal 22% dalla coalizione di Centrosinistra.