Autore: Chiara Ridolfi

Musica

25
Lug

Demi Lovato ricoverata per overdose: gravi le condizioni della cantante

Demi Lovato è stata ricoverata d’urgenza in un centro specializzato di Los Angeles dopo la chiamata d’urgenza per un’overdose da eroina.

Tornano i problemi di droga per la cantante Demi Lovato che finisce in overdose di eroina, dopo ben sei anni dall’uscita dalla clinica di disintossicazione. Negli anni precedenti la cantante statunitense aveva riscontrato in più occasioni problemi con alcool e cocaina, spesso era stata avvistata dai paparazzi completamente fuori di sé e sotto effetto di stupefacenti.
Sei anni fa il ricovero in una clinica specializzata sembrava essere stato risolutivo e averla finalmente portata a disintossicarsi da alcol e psicofarmaci.

Un mese fa la Lovato ha pubblicato una nuova canzone: Sober, in cui si scusava per aver toccato nuovamente le sostanze. A destare sospetti su una ricaduta erano state anche le foto, apparse su un giornale scandalistico americano, che la ritraevano ubriaca in uscita da una discoteca e il litigio con il manager.
Phil McIntyre è stato di recente licenziato dalla cantante proprio per i suoi tentativi di tenerla lontana dai guai. Dopo anni di problemi con le droghe e le sostanze psicotiche la Lovato torna in ospedale e questa volta la situazione sembra essere piuttosto grave. I suoi fan sono infatti in apprensione dal momento che l’overdose di eroina sembra essere molto forte.

In passato Demi Lovato aveva raccontato la propria esperienza e il suo periodo di disintossicazione con articoli su una rivista e con un documentario su Mtv. Subito dopo però la ragazza era stata ricoverata d’urgenza per tentato suicidio. L’adolescenza della 25enne texana porta i segni del bullismo e sembra che proprio questo sia uno dei motivi che spinge la cantante a rifugiarsi nelle droghe e nell’alcol.
Al momento è ricoverata in un ospedale di Los Angeles, come abbiamo detto, e le sue condizioni non sono ancora state rese note con precisione.