Autore: Chiara Ridolfi

Meteo - Estate - Italia

9
Ago

Continua il caldo torrido: mercoledì e giovedì giornate da bollino rosso

Un caldo che non sembrerebbe dare tregua quello di questi giorni e che anche nelle prossime giornate sarà asfissiante. Ecco le previsioni per i prossimi giorni.

Il caldo non dà tregua e continua a tenere l’Italia nella sua morsa asfissiante. Le tendenze per i prossimi giorni inoltre parlano chiaro: mercoledì e giovedì saranno ancora da bollino rosso.
Mentre al Nord la situazione è migliorata e sono arrivate le piogge con un po’ di refrigerio al Centro e al Sud continua l’afa.

Con il caldo torrido e le temperature così elevate continuano anche gli incendi che non lasciano tregua all’Italia. Nei giorni scorsi un vasto incendio nella zona di Tivoli, nel Lazio, è costato la vita a due donne, rifugiatesi in casa per evitare le fiamme.
Nella giornata di martedì 8 agosto ad andare in fiamme è stata la zona dell’Abruzzo, nell’area montuosa vicino all’hotel Rigopiano.

Città da bollino rosso

Oggi e domani saranno ancora giornate di fuoco, con la colonnina di mercurio al di sopra della media stagionale e con un’umidità molto marcata. Nella zona del Centrosud si avranno ancora picchi di 39-40° e ben 17 città in queste giornate saranno da bollino rosso.

Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo saranno le città più colpite nelle prossime ore.
Mentre sin da giovedì si avrà un miglioramento per Civitavecchia, Viterbo e Firenze che non saranno più tra le città più calde.

Il bollino rosso indica possibili problemi non solo per i soggetti a rischio, come bambini, anziani e malati cronici, ma anche per le persone sane. Con temperature molto elevate infatti si è più esposti a cali di pressione e svenimenti.

Tendenze meteo per i prossimi giorni

La situazione andrà migliorando dalle prime ore di venerdì quando le temperature scenderanno anche al Sud. Le temperature sono iniziate a scendere invece al Nord che ha conosciuto già dei forti rovesci e temporali, che hanno anche causato alcune vittime.

Per la zona del Centrosud non si prevedono temporali o rovesci, ma le temperature scenderanno anche di 10 gradi. Una buona notizia quindi per tutti coloro che negli ultimi giorni non riescono a dormire la notte per colpa dell’afa e della cappa che non lascia respirare.

Ancora darà problemi invece la siccità che non si attenuerà a Sud, dal momento che non sono previste piogge. Il fine settimana infatti sarà si con temperature più miti, ma comunque soleggiato e il rischio incendi rimarrà molto alto.